Dalla Redazione NPL e crediti deteriorati

EBA: novità per la Retention Rule

L’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato la bozza finale delle norme tecniche di regolamentazione (RTS) che specificano i requisiti per cedenti, promotori e prestatori originari relativi al mantenimento del rischio, come previsto dal regolamento sulla cartolarizzazione e modificato dal Capital Markets Recovery Package (CMRP). Questi RTS mirano a fare chiarezza sui requisiti vigenti in termini di ritenzione del rischio, a garantire un migliore allineamento degli interessi e una riduzione del rischio di azzardo morale, contribuendo in modo positivo allo sviluppo di un solido, sicuro e robusto mercato della cartolarizzazioni nell’UE.

l requisito di mantenimento minimo del 5% dell’interesse economico netto rilevante nella cartolarizzazione è essenziale per garantire che le parti venditrici abbiano “pelle nel gioco”, affrontando la questione fondamentale del possibile disallineamento di interessi tra cedenti, sponsor e prestatori e investitori originali.
Sono state apportate diverse modifiche agli RTS dell’EBA del 2018 sulla ritenzione del rischio, che non sono state implementate in un regolamento delegato dalla Commissione, per garantire la coerenza con il nuovo mandato e per fornire ulteriore chiarezza su alcuni aspetti specifici, in particolare la selezione avversa delle attività da parte degli originator.


Le modifiche dovute alla CMRP si concentrano sulle modalità di ritenzione del rischio nelle cartolarizzazioni delle esposizioni non performing (NPE) e sull’impatto delle commissioni dovute ai retainer sul requisito di ritenzione del rischio. Queste modifiche mirano a facilitare la cartolarizzazione delle esposizioni in sofferenza e fanno parte del più ampio lavoro dell’EBA sul sostegno al funzionamento dei mercati secondari delle NPE. Inoltre, gli RTS forniscono ulteriore chiarezza sull’applicazione del requisito di mantenimento del rischio alle ricartolarizzazioni, nonché sul trattamento dell’excess spread sintetico come possibile forma di conformità.


Infine, mentre questi RTS sostituiranno l’attuale regolamento delegato della Commissione del 2014, il regolamento sulla cartolarizzazione contiene disposizioni transitorie relative all’applicazione del regolamento delegato esistente alle cartolarizzazioni i cui titoli sono stati emessi prima della sua data di applicazione.

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X