Scelti per voi

Mps, esclusiva ad Atlante per la cessione delle sofferenze

Mps ipoteca il contributo di Atlante per la cartolarizzazione di 26 miliardi di sofferenze lorde. Stamattina il cda della banca ha deliberato di concedere un periodo di esclusiva fino al 28 giugno 2017 a Quaestio Capital Management SGR S.p.A., per conto di Atlante II, e a un gruppo di investitori per definire termini e condizioni della cartolarizzazione.

Tassello cruciale
Si tratta di un tassello fondamentale del piano di ristrutturazione e rilancio che la banca sta negoziando in questi giorni con la Commissione europea, da cui attende di ricevere il via libera per la ricapitalizzazione a carico dello Stato. Visto il caos intorno alle due ex popolari venete, di cui Atlante I è azionista quasi al 100% e Atlante II è in predicato di rilevare le sofferenze, l’esclusiva concessa oggi suona come un’«ipoteca» dell’impegno di Atlante II anche sul fronte Mps, e previene l’eventuale spostamento delle risorse – indicativamente 700 milioni – su altre partite.

A dieci mesi dal primo accordo
Da notare che l’esclusiva concessa oggi avviene esattamente 10 mesi dopo il primo accordo – era il 29 luglio – firmato con il Monte per il primo schema di cartolarizzazione studiato con Jp Morgan e Mediobanca ma poi naufragato in autunno. Anche i crediti sottostanti sono in buona parte gli stessi.


Autore: Marco Ferrando
Fonte:

Il Sole 24 Ore

mpsatlantesofferenzecessione

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

X