NPL e crediti deteriorati Scelti per voi

Nuova cartolarizzazione multioriginator di Npl promossa dalla Luzzatti

La Luzzatti, società consortile controllata da 19 Banche popolari territoriali prevalentemente less significant, ha avviato la fase operativa di strutturazione di una nuova operazione di cartolarizzazione multioriginator di Npl che vedrà la partecipazione di una ventina di Banche e Gruppi bancari – con contatti in corso per il coinvolgimento di ulteriori soggetti – per un GBV complessivo stimato di € 700/750 milioni.
La Luzzatti, che ha assunto il ruolo di global coordinator dell’operazione, ha gestito direttamente attraverso il proprio team la fase preliminare di selezione dei partner dell’operazione, di scouting e di allestimento e analisi preliminare del portafoglio.
La strutturazione dell’operazione è curata con il supporto di Intesa Sanpaolo – Divisione IMI Corporate & Investment Banking in qualità di Arranger; Prelios assumerà il ruolo di Master Servicer e il ruolo di Special Servicer sarà affidato a Prelios e Fire in co-servicing. Lo Studio Legale Orrick assiste la Luzzatti e le Banche originator, mentre lo Studio Legale Chiomenti agisce quale advisor legale dell’Arranger.
L’operazione, che sarà strutturata in modo da essere compatibile con la normativa GACS della quale è atteso il rinnovo, con closing previsto nel IV° trimestre dell’anno, rientra nel nuovo programma di iniziative sviluppato dalla Luzzatti per supportare gli obiettivi di derisking delle Banche azioniste e rafforzare la propria piattaforma di soluzioni Npe.

Fonte. Luzzati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X