Dalla Redazione Fintech

UE al via la piattaforma per la finanza digitale

La Commissione europea ha tenuto una conferenza stampa virtuale per il lancio della nuova piattaforma finanziaria digitale dell’UE. La piattaforma di finanza digitale mira a collegare le imprese finanziarie innovative e le autorità di vigilanza in tutta l’UE. Questo sosterrà la diffusione dei servizi finanziari digitali in tutto il mercato unico e promuoverà l’innovazione nella finanza, permettendo alle imprese e ai cittadini di beneficiare di nuovi prodotti e servizi. L’iniziativa è stata annunciata nella strategia per la finanza digitale 2020.

La piattaforma offre un osservatorio con funzioni interattive come una mappa europea Fintech e informazioni su eventi e materiale di ricerca. Include anche un Gateway con un unico punto di accesso per le autorità di vigilanza, con informazioni sui centri di innovazione nazionali, sandbox regolamentari e requisiti di licenza, e funzionalità che consentono test transfrontalieri. Ulteriori funzionalità saranno lanciate nel 2023.

Il commissario McGuinness ha tenuto un discorso di apertura, seguito da una breve spiegazione delle funzionalità chiave della piattaforma, da una tavola rotonda sull’innovazione nella finanza nell’UE e dalle osservazioni di chiusura di Verena Ross, presidente della European Securities and Markets Authority.

E’ possibile visionare una registrazione dell’evento a questo link

La Digital Finance Platform dell’UE è un nuovo sito web progettato per costruire il dialogo tra le imprese finanziarie innovative e le autorità di vigilanza. L’iniziativa è stata annunciata nella strategia della finanza digitale del settembre 2020. I suoi obiettivi principali sono quelli di superare la frammentazione e sostenere la diffusione dei servizi finanziari digitali in tutto il mercato unico. Questo favorirà l’innovazione nella finanza e ha un grande potenziale per le imprese e i cittadini che potranno beneficiare di nuovi ed efficaci prodotti e servizi.

La piattaforma per la finanza digitale dell’UE sarà inizialmente costituita da due elementi principali: un osservatorio che offre funzioni interattive come una mappa Fintech, eventi e una sezione in cui gli utenti saranno in grado di condividere materiale di ricerca pertinente, e un portale che fungerà da punto di accesso unico per le autorità di vigilanza, con informazioni sui centri di innovazione nazionali, sandbox normativi e requisiti di licenza. Questa parte della piattaforma ospiterà anche funzionalità legate ai test transfrontalieri – una novità che permetterà alle aziende di coinvolgere più autorità nazionali nei test di nuovi prodotti o applicazioni. In una seconda fase, che sarà lanciata nel 2023, nuove funzionalità saranno aggiunte alla piattaforma UE per la finanza digitale, sulla base del feedback degli utenti.

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X