Dalla Redazione Investor, servicer e debt buyer NPL e crediti deteriorati

Banca Intesa vicina al closing per 1,1Bn di NPL

Secondo indiscrezioni diffuse dal quotidiano il Sole 24 Ore Intesa Sanpaolo starebbe ultimando un processo competitivo noto come «progetto Portland» per la dismissione di un portafoglio di crediti non performing del valore complessivo di circa 1,1 miliardi di euro.

La short list finale dovrebbe includere quattro operatori internazionali:

  • Fortress Investment Group, fondo che controlla anche lo special servicer DoValue quotato alla borsa di Milano
  • Credito Fondiario, controllato dal Fondo Elliott Capital Management
  • Bain Capital Crtedit
  • Intrum in tandem  con Deva Capital

La coppia Intrum e Deva, in via informale accreditata come in testa alla competizione ha perfezionato un acquisto di UTP da BPER Banca lo scorso aprile.

Intrum è inoltre partner di Intesa Sanpaolo dal 2018 quando è stata costituita la piattaforma Intrum Italy di cui il gruppo bancario italiano detiene il 49 %

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X