Secondo indiscrezioni diffuse da IlMessaggero, Intesa Sanpaolo sarebbe in procinto di realizzare una dismissione di crediti non performing per un controvalore di circa 4 miliardi.

Questa nuova operazione segue quella realizzata dicembre per circa 4,3 miliardi e dovrebbe concludere la fase di raccolta delle offerte entro il 30 giungo.

In gara ci sarebbero Bain Capital Credit, Fortress, Intrum Italy e probabilmente anche Prelios e Fonspa (Credito Fondiario).

Dalla fine del 2017 l’istituto ha realizzato dismissioni di NPL per circa 32 miliardi.

L’operazione vedrebbe come arranger Mediobanca e sarebbe articolata su due portafogli di cui uno Leasing.

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X