Real Estate Scelti per voi

Sagitta SGR: primo investimento per il fondo Obton Italy

Acquisizione di 37 impianti fotovoltaici in Italia

E’ la seconda operazione significativa da parte di Sagitta SGR in poche settimane: a metà dicembre ha gestito la prima acquisizione del Fondo Immobiliare SGT CP12 Real Estate  

Sagitta SGR, la società di gestione del risparmio del Gruppo Arrow Global in Italia, annuncia la prima acquisizione da parte del fondo immobiliare chiuso riservato ad investitori professionali denominato “Obton Italy ” (il “Fondo“), i cui sottoscrittori sono società di diritto danese, appartenenti al gruppo dell’investitore Obton, player europeo tra i più attivi nel settore delle energie rinnovabili e in particolare negli investimenti in impianti fotovoltaici (“Obton”).

Il Fondo ha acquistato la proprietà di un portafoglio composto da 37 impianti per una capacità totale pari a 30.6 MW da 17 differenti SPVs. Gli impianti sono già implementati, connessi alla rete ed operativi, sono ubicati in tutto il territorio italiano e saranno locati alle SPV rilevanti, le quali continueranno la gestione operativa in base ai contratti di locazione sottoscritti al closing.

La transazione è stata realizzata attraverso un innovativo project financing per oltre Eur 100m sottoscritto da Natixis in qualità di Structuring Mandated Lead Arranger & Bookrunner, Banca Agente, Hedging bank e finanziatore e da Unicredit e UBI Banca (parte del Gruppo Intesa Sanpaolo) come Mandated Lead Arranger, Hedging banks e finanziatori.

La strategia del Fondo prevede la realizzazione di investimenti nel settore delle energie rinnovabili, in particolare in impianti fotovoltaici già locati, con l’obiettivo di creare valore e distribuire flussi di cassa stabili di lungo termine agli investitori del Fondo.

Siamo entusiasti del risultato ottenuto e della partnership con un primario investitore europeo nel settore delle energie rinnovabili. Ringrazio il mio team per l’impegno profuso nel portare a termine la complessa operazione ed Obton per la fiducia riposta nella nostra piattaforma di investimento specializzata in asset alternativi ed illiquidi” riporta Claudio Nardone, CEO di Sagitta SGR.

I principali consulenti coinvolti nell’operazione sono: Tonucci & Partners (advisor legale del Fondo); Orrick (advisor legale delle Banche), CMS e Torresi & Associati (advisor fiscali), Moroni & Partners e Real Consultant (advisor tecnici e valutatori).

Fonte: Sagitta SGR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X