Scelti per voi

Da Goldman a Mediobanca, il grande circo della finanza coinvolto su Fca-Peugeot

L’operazione tra Peugeot e Fca riporta sotto i riflettori le grandi fusioni internazionali: l’M&A, in un anno avaro di grandi operazioni, potrebbe finalmente registrare una transazione che potrebbe valere gran parte delle fusioni e acquisizioni di quest’anno. Per le banche d’affari e gli studi legali internazionali coinvolti si apre una fase di grande lavoro, con possibili ghiotte commissioni.

Ma chi sono i grandi consulenti coinvolti nella transazione? Nell’operazione (poi saltata con Renault) erano coinvolti Goldman Sachs, d’Angelin & Co. e Nomura per conto di FCA mentre Renault era affiancata da Société Générale e Ardea Partners.

In questa operazione sembra ovviamente cambiato l’assetto. Tra le grandi merchant bank coinvolte ci sarebbe ancora Goldman Sachs, sempre a fianco di Fca. Lazard assiste invece Exor, la holding della famiglia Agnelli controllante di Fca. Lazard era advisor di Exor anche nell’operazione con Renault, cui poi John Elkann ha deciso di rinunciare.

Ma il nome nuovo tra gli advisor è Mediobanca, che sta operando attraverso la sede di Parigi in una operazione definita negli ambienti finanziari «il deal dell’anno» per valore e prestigio. Psa sarebbe assistita anche da Morgan Stanley, con Mediobanca che agisce da capofila. All’operazione stanno lavorando anche un’altra serie di case di investimento, che agiscono da consulenti per gli altri soggetti coinvolti nell’operazione, come ad esempio i consiglieri indipendenti della casa francese. Tra i nomi che circolano c’è, ad esempio, quello di Barclays. Possibile anche un coinvolgimento di SocGen.


Autore: Carlo Festa
Fonte: The Insider

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X