Scelti per voi

Il fondo Blackstone pronto a presentare un’offerta per gli immobili di Mps

Blackstone sarebbe pronto a presentare un’offerta per gli immobili strumentali di Monte dei Paschi di Siena. Lo ha riferito  MF Milano Finanza nei giorni scorsi, precisando che il fondo, affiancato dagli advisor Mediobanca e Lazard, “sarebbe pronto a presentare un’offerta vincolante molto competitiva per il pacchetto di immobili messo in vendita dal Monte dei Paschi” entro la scadenza del prossimo 18 novembre. Inoltre, “non è escluso che su una parte del portafoglio possano essere applicate soluzioni di sales & leaseback”. Fin dal settembre 2018 Blackstone risultava tra i fondi internazionali interessati all’acquisto degli immobili, insieme a Lonestar e Hines.

L’intero portafoglio ha un valore stimato di un miliardo di euro, per una novantina di immobili che fanno capo alla controllata Sansedoni Siena spa. Si tratta soprattutto le filiali chiuse nell’arco del piano di ristrutturazione e altre strutture di proprietà della banca ed è possibile che su una parte del portafoglio possano essere applicate soluzioni di sales & lease back. Tra le proprietà immobiliari messe in vendita rientrano: un edificio storico nelle via dello shopping di Roma, in via del Corso; due uffici a Firenze situati vicino alla chiesa di Santa Maria Maggiore e Via dei Sassetti; e la sede storica a Milano, in via Santa Margherita 11. Inoltre, sono compresi l’immobile ex Antonveneta di via 8 febbraio a Padova e altre strutture tra Mantova, Reggio Emilia, Trieste e Brindisi.

Gli immobili erano stati messi sul mercato nella primavera del 2018 sotto la regia dell’advisor Duff & Phelps Reag e la loro vendita era stata avviata ufficialmente nel febbraio scorso. La cessione dei 90 immobili si affianca al processo di derisking e di cessione dei crediti deteriorati messo in atto da Mps.

Autore: Valentina Magri

Fonte: BeBeez

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X