Scelti per voi

Credito solo a 26 imprese su mille

Sono sempre di meno le aziende che si vedono accogliere le richieste di fido. Nell’ultimo trimestre 2013 la percentuale effettiva di imprese finanziate è stata di appena il 2,6%, livello più basso dal 2009. In pratica su mille ne vengono finanziate appena 26. A rivelarlo, uno studio di Confcommercio.
Tra ottobre e dicembre del 2013 – spiega l’Osservatorio credito Confcommercio (Occ) – nonostante siano in aumento le imprese del terziario in grado di fronteggiare senza difficoltà il proprio fabbisogno finanziario (+8% rispetto al trimestre precedente), per la stragrande maggioranza di esse far fronte ai propri impegni finanziari continua ad essere un problema.

Le imprese che non ci sono riuscite sono aumentate di quasi il 22% rispetto al trimestre precedente e rappresentano oggi più della metà del campione (51,5%). Inoltre, continua ad essere molto esigua la quota di imprese che si rivolgono al sistema bancario per un finanziamento (solo il 10,8%) e, tra queste, sono sempre meno quelle che si sono viste accogliere le richieste di fido (passate dal 26% al 23,8%) portando la percentuale effettiva di imprese finanziate ad appena il 2,6%.
Insomma – ha spiegato Confcommercio – il peggioramento delle condizioni generali del credito e il protrarsi della stretta creditizia, continuano a costituire un pesante freno all’attività e alle possibilità di investimento delle imprese, soprattutto per quelle di minori dimensioni e quelle del Sud.

A fine 2013 aumenta inoltre rispetto al trimestre precedente, la cosiddetta “area di irrigidimento”, vale a dire la somma della quota di imprese che si sono viste accordare un credito inferiore rispetto a quello richiesto, insieme alla percentuale di aziende che non se lo sono viste accordare affatto. L’area di irrigidimento risulta aver colpito nei mesi di ottobre, novembre e dicembre del 2013, il 52,3% delle imprese contro il 49,1% nel trimestre precedente.

A livello geografico, è il Mezzogiorno a preoccupare, con una quota di imprese che si sono viste negare, in tutto o in parte, il credito richiesto pari all’81,0%.


Fonte:

Il Sole 24 Ore

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

INFORMAZIONE IMPORTANTE : Si comunica che in ottemperanza all'emergenza sanitaria per evitare il diffondersi del COVID-19 e alle relative disposizioni ministeriali, la sesta edizione del CvSpringDay è stata rinviata. La nuova data dell'evento verrà comunicata prossimamente. Ci scusiamo per eventuali disagi creati. Grazie.Sito Ufficiale Evento
+
X