Dalla Redazione Investor, servicer e debt buyer NPL e crediti deteriorati

UTP Italia, nuovo fondo promosso da Intrum, Zenith e Sagitta

Si chiama UTP Italia il nuovo  Fondo di Investimento Alternativo promosso da 3 operatori incumbent del panorama italiano. Il prodotto ha carattere multi-comparto è specializzato nella gestione di crediti Unlikely To Pay (“UTP”) “granulari” (derivanti principalmente da mutui e finanziamenti erogati a PMI e famiglie) ed è riservato a investitori professionali.

Promotori dell’iniziativa sono Intrum Italy, società di servizi e asset manager tra i leader nel settore del credito in Italia, e due società appartenenti al Gruppo Arrow Global Sagitta Sgr, specializzata  gestione collettiva del risparmio tramite fondi che investono in asset alternativi illiquidi, e Zenith Service, leader del mercato del master servicing in operazioni di cartolarizzazione in Italia.

Il prodotto presenta caratteristiche innovative per il mercato italiano, con focus di
investimento su grandi portafogli di crediti UTP granulari, sia garantiti che non. La struttura dell’investimento consentirà di poter contare sulle competenze specifiche di Intrum in qualità di credit servicer tramite l’utilizzo sinergico del Fondo (Sagitta) e dello strumento della cartolarizzazione dei crediti (Zenith Service). Il Fondo UTP Italia è dotato anche di un comparto di direct lending, il cui capitale sarà raccolto sempre presso investitori istituzionali, con l’obiettivo di erogare finanziamenti a sostegno delle aziende debitrici.

Claudio Nardone, Amministratore Delegato di Sagitta SGR ha commentato: “Il fondo
UTP ITALIA è un innovativo fondo destinato a un portafoglio granulare di crediti UTP, multi asset e multi-originator, con un approccio “back to bonis” e, a tendere, un comparto specifico per l’erogazione diretta di nuova finanza ai debitori. Non possiamo che essere soddisfatti della partnership con Intrum su questo progetto che, da un lato, comprendendo anche posizioni granulari, è funzionale a supportare economicamente il tessuto delle piccole medie imprese, e, dall’altro, conferma il percorso di crescita di Sagitta SGR, collocandola fra i principali asset manager nel settore dei crediti e nelle special situations con un totale di 1,5 miliardi di euro di AuM”.
Umberto Rasori, Amministratore Delegato di Zenith Service ha commentato: “Il prodotto
UTP Italia, dotato di caratteristiche uniche nel nostro Paese, coniuga le caratteristiche
innovative delle operazioni di cartolarizzazione, di cui Zenith si conferma oggi tra i leader di mercato con oltre 150 persone e 40 miliardi di euro in gestione, con il fondo di gestione UTP. Si tratta di un risultato eccezionale che ci ha visti impegnati sin dall’avvio del progetto e che si focalizza esclusivamente sui crediti UTP, tipologia di attivi sui quali la società ha investito significativamente sia nella struttura informatica sia nell’acquisizione delle risorse necessarie per affrontare questa nuova “wave” di crediti in arrivo sul mercato”.

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X