Altro Dalla Redazione

Rating Legalità: Business Defence ottiene la terza stella

Business Defence ha chiuso l’anno 2021 raggiungendo un altro importante traguardo.
L’AGCM, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha incrementato il punteggio relativo al Rating di Legalità, ottenuto da BD nel Gennaio 2018, portandolo ora a 3 stelle.
Il Rating di Legalità, che costituisce l’indicatore che premia le imprese virtuose che adottano strumenti per contrastare la criminalità, è un riconoscimento rilasciato dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e ha l’obiettivo di promuovere ed introdurre principi di comportamento etico in ambito aziendale tramite l’assegnazione di un giudizio sul rispetto della legalità da parte delle imprese che ne fanno richiesta e, più in generale, sul grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business.
L’AGCM attribuisce, sulla base delle dichiarazioni rese dalle aziende, da una a tre stellette.
Le 3 stelle ottenute da Business Defence rappresentano il punteggio più alto e testimoniano il costante impegno a migliorarsi cercando di distinguersi sempre nei confronti dei propri clienti come partner affidabile.
La prima stelletta può essere ottenuta dall’impresa che rispetta la legalità, attraverso il possesso di una serie di requisiti normativi; la seconda e la terza stella si possono ottenere solamente qualora l’impresa abbia realizzato e attuato una serie di strumenti, progetti e azioni virtuose e responsabili, che vadano ben oltre gli obblighi di legge.
Business Defence, da sempre attenta alla corretta erogazione dei propri servizi e operando nel pieno rispetto delle norme relative a qualità, sicurezza e privacy, mira a promuovere la cultura della legalità e dell’etica all’interno della propria impresa. L’ottenimento della terza stelletta dimostra dunque come BD applichi delle procedure trasparenti e corrette nel rispetto di parametri rigorosi con una politica aziendale orientata alla legalità, alla trasparenza e alla correttezza.
Possedere il Rating di Legalità rappresenta oggi uno strumento molto interessante per le imprese che da sempre fanno di un business affidabile, sano, responsabile e sostenibile il proprio modus operandi quotidiano.
Si tratta quindi di un riconoscimento significativo che attesta l’attenzione che è sempre riposta alle best practices, tra cui quelle relative all’anticorruzione e all’antiriciclaggio.
“Questa ulteriore assegnazione unitamente alla recente adozione del Modello 231 – dichiara il Direttore Generale Paola Marinacci – confermano la serietà e l’attenzione alla qualità del servizio quotidianamente offerto alla nostra clientela. Il punteggio massimo ottenuto premia la nostra politica orientata alla legalità e alla trasparenza di tutti i processi aziendali e conferma il percorso tracciato in questi 10 anni di attività. Da sempre la nostra azienda si ispira ai principi cooperativi fondati sulla solidarietà, la trasparenza dei processi aziendali, il rispetto di elevati standard di legalità e di attenzione riposto nella corretta gestione del business. Tale traguardo ci gratifica e ci sprona a fare sempre meglio. Ci lusinga essere i primi nel settore della Business Investigation ad aver ricevuto questo importante riconoscimento.”

ARTICOLO PUBLIREDAZIONALE

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X