Unicredit prosegue il percorso di razionalizzazione e consolidamento avviato negli anni passati con due nuove iniziative di dismissione: la vendita della divisione tedesca Wealthcap e della struttura italiana dedicata al leasing.

Secondo indiscrezioni riportate da Milano finanza la banca di Gae Aulenti avrebbe selezionato PWC come advisor per la cessione della divisione italiana dedicata al leasing , che gestisce oggi un portafoglio crediti di 10 miliardi, di cui 7 relativi all’immobiliare e il resto leasing strumentale. Nei giorni scorsi sarebbero già state avanzate proposte vincolanti di acquisto da parte di investitori industriali e fondi di private equity, sia italiani sia esteri.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, la banca di Piazza Gae Aulenti sarebbe vicina a vendere anche la divisione tedesca Wealthcap, che offre ai clienti opportunità di investimenti nel mercato immobiliare, potrebbe avere un valore di 150-200 milioni di euro.L’operazione di vendita potrebbe avvenire all’inizio del mese di febbraio.

Nella giornata di lunedì 18 gennaio, Reuters aveva diffuso la notizia relativa alla decisione di Unicredit di smettere di fornire servizi bancari di base nelle filiali locali dei suoi clienti europei, al fine di snellire la propria presenza nei mercati internazionali e ridurre i costi.

La decisione si tradurrà nella chiusura dei suoi uffici a Tokyo, Shanghai e Singapore. Secondo una fonte interpellata da Reuters, rimarrà attiva solo una filiale a Hong Kong.

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X