NPL e crediti deteriorati Scelti per voi

KRUK acquisisce da UniCredit un portafoglio corporate del valore di €222 milioni

KRUK Italia annuncia l’importante acquisizione di un Portafoglio di Crediti Corporate, attraverso il veicolo di cartolarizzazione KRUK Investimenti S.r.l., a seguito di aggiudicazione in un processo competitivo indetto da Unicredit.

L’operazione comprende crediti Non Performing del valore complessivo di circa 222 milioni di euro e riguarda posizioni sia garantite che non garantite (secured – unsecured), per un totale di 1.252 Clienti.

L’analisi del Portafoglio è stata svolta dal Team Corporate Receivable di KRUK Italia, guidato da Eleonora Lagonigro (Director).

In Italia, KRUK ha investito per la prima volta in un portafoglio Retail nel 2015 e ha acquistato il suo primo portafoglio Corporate nel 2019. “Quando due anni fa abbiamo acquistato il nostro primo portafoglio Corporate in Italia, oltre ai ritorni attesi, eravamo spinti anche dal desiderio di migliorare le nostre competenze in questo settore. Oggi possiamo vantare un team esperto e ben organizzato, dedicato alla gestione della clientela Corporate. Nel 2021, non solo abbiamo ripreso ad investire in Italia, ma abbiamo anche aumentato significativamente le dimensioni del nostro portafoglio e stiamo già lavorando sugli investimenti da fare nel 2022“, commenta Tomasz Kurr, CEO di KRUK Italia e AGECREDIT (Società di Servicing del Gruppo).

I nostri risultati riflettono la crescente efficienza dei nostri processi operativi e confermano la nostra posizione e il crescente appetito nel segmento core del Retail-Unsecured. Allo stesso tempo, incominciamo il nuovo anno pronti per continuare la nostra crescita anche in ambito Corporate e Secured. Il team Corporate, guidato da Eleonora, manager con oltre 25 anni di esperienza e comprovato track record di due anni presso KRUK, ha dimostrato con la recente transazione che siamo pronti ad aumentare i nostri investimenti nell’asset class Corporate. La mia ambizione e quella dell’intero team di KRUK Italia è che l’azienda diventi un attore di primo piano sul mercato NPE italiano”, conclude Tomasz Kurr.

Il ruolo di Master e Special Servicer dell’operazione sarà affidato rispettivamente a Zenith Service e KRUK Italia, con il supporto di AGECREDIT per la lavorazione della parte più granulare del Portafoglio.

Fonte: KRUK

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X