In che modo il mercato degli NPL si sta sviluppando attraverso gli strumenti Fintech? Per scoprirlo basta seguire il webinar di Assofintech che si terrà domani, 17 giugno, dalle ore 11.00 alle 12.30. L’evento, di cui BeBeez e Credit Village sono media partner, farà il punto sulle principali soluzioni Fintech sviluppate negli ultimi anni in ambito finanziario, dalle piattaforme di tokenizzazione ai software che utilizzano l’Intelligenza Artificiale e i Big Data per supportare i servicer nella gestione delle pratiche, passando per sistemi innovativi che hanno trovato un modo per velocizzare le aste immobiliari.

Ad aprire i lavori sarà il Presidente di Assofintech Maurizio Bernardo. Seguiranno gli interventi di Gabriella Breno, ceo di Prelios Innovation, e Lorenzo Rigatti, founder e ceo di Realhouse e Blockinvest, che descriveranno rispettivamente come funziona la piattaforma Blinks e quali operazioni ha concluso di recente, e come si tokenizzano le transazioni NPL, sull’esempio del deal di Sorec. Successivamente Lanfranco Brasca, Technology Director, Head of Cloud Engineering di Oracle Italia parlerà di come funziona NPLus, il mercato secondario di NPL basato su blockchain creato da Sydema, Mangrovia Blockchain Solutions e Oracle. Infine, Mirko Briozzo, Deputy General Manager & Chief Business Officer di Credito Fondiario, illustrerà l’esperienza di N3A il software fatto di reti neurali, big data e intelligenza artificiale che aiuta il servicer a gestire i portafogli crediti, e Giulio Licenza, cofounder e CBDO di Reviva, presenterà le soluzioni per facilitare le  Aste per esecuzioni immobiliari. A moderare il webinar Stefania Peveraro, Direttore di BeBeez e membro consiglio direttivo Assofintech.

Per informazioni e iscrizioni clicca qui

 

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X