Fintech Investor, servicer e debt buyer NPL e crediti deteriorati

Valsabbina entra nel capitale di Cardo AI

Banca Valsabbina ha reso noto l’ingresso nel capitale di Cardo AI,  Fintech nata nel 2018 e cresciuta fino a contare 35 dipendenti, di diverso profilo tra sviluppatori software, data scientists, ed esperti di finanza strutturata e investimenti di private debt, basati a Milano, Londra e Tirana.

L’operazione è articolata mediante sottoscrizione di aumento di capitale dedicato, del 9,8% delle quote.

Cardo AI è già da tempo partner di Banca Valsabbina nell’ambito della digitalizzazione dei processi di monitoraggio e reporting di operazioni di cartolarizzazione, segmento di attività strategico per l’Istituto.

Cardo AI ha la missione di mettere a disposizione del mercato del private debt le più avanzate tecnologie per la gestione dei dati e la costruzione degli algoritmi di data science.

La Fintech supporta asset manager, fondi pensione, assicurazioni e banche attraverso una tecnologia proprietaria interamente sviluppata dal proprio team. Tale tecnologia permette di operare coprendo l’intero processo di gestione del dato, dal data sourcing e treatment (data quality e data enrichment) alle più sofisticate analisi predittive, tra cui cash-flow projections e ottimizzazione del portafoglio, attraverso gli algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale.

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X