NPL e crediti deteriorati Scelti per voi

Mediobanca completa due operazioni npl da oltre 130 milioni

Continua l’impegno delle banche italiane nella gestione dei crediti deteriorati. In questo contesto si colloca l’ultima operazione di Mediobanca, che tramite la controllata MBCredit Solutions, specializzata nell’acquisto e la gestione dei non performing, ha annunciato il perfezionamento dell’acquisizione di un portafoglio deteriorato legalizzato e il rinnovo di un accordo di forward flow per tutto il 2021 da due operatori leader di mercato nel credito al consumo.

Nel dettaglio, la prima operazione riguarda l’acquisto di un portafoglio npl retail unsecured interamente legalizzati, per un valore nominale di 33 milioni di euro, da un operatore con cui la controllata di Piazzetta Cuccia non aveva ancora stretto accordi. “L’operazione”, commentano da MBCredit Solutions, “è stata resa possibile dall’esperienza maturata nella gestione legale attraverso la crescita della piattaforma di legalizzazione interna e per il fatto di essere stati tra i primi del settore ad acquisire portafogli già in parte oggetto di lavorazione legale”.

Sul fronte del rinnovo dell’accordo di forward flow, del valore complessivo di 100 milioni, da Piazzetta Cuccia fanno sapere che è stata consolidata una partnership già instaurata lo scorso anno e perseguita “in un periodo complesso, grazie al dialogo aperto con la cedente e a un modello operativo efficace anche in scenari complessi”.

Autore: Marco Capponi

Fonte: Milano Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X