Dalla Redazione Fintech NPL e crediti deteriorati

NPL Markets chiude l’ultimo round di fund raising

NPL Markets (la “Società”) ha completato con successo il suo ultimo round di fund raising per accelerare la crescita e in modo da cogliere le significative opportunità nel mercato in rapida crescita dei NPLs.

Questa società FinTech è specializzata nel supporto all’ottimizzazione del processo decisionale mediante tecnologia innovativa, un’analisi avanzata dei dati e fornisce l’accesso a un ecosistema di trading completo per i prestiti in sofferenza e le attività illiquide.

I fondi raccolti consentiranno a NPL Markets di assumere nuove risorse, investire nei dati e nella tecnologia per facilitare il lancio di ulteriori prodotti ed espandersi in nuovi servizi, ed estendere la copertura geografica in Europa e nel continente Americano.

Altre al fondamentale apporto di capitale, questa nuova tranche nel percorso di raccolta dei capitali consente anche l’ingresso di investitori istituzionali e privati strategici tra gli azionisti in modo da contribuire ulteriormente allo sviluppo del business.

Gianluca Savelli, CEO di NPL Markets, ha dichiarato: “La nostra visione è quella di catturare la crescente opportunità nel mercato dei prestiti in sofferenza e costruire un ambiente in cui banche, investitori, servitori e consulenti possano essere meglio collegati e beneficiare di tecnologia e dati intelligenti. Quest’ultima iniezione di capitale dimostra la fiducia nel nostro modello di business e ci aiuterà a cogliere le opportunità in nuovi mercati”.

 

 

 

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X