Dalla Redazione Investor, servicer e debt buyer NPL e crediti deteriorati

UBI sceglie Prelios come servicer per la nuova GACs

Prelios Credit Servicing, società del Gruppo Prelios leader da oltre trent’anni nel settore delle NPE, è stata nominata Master e Special Servicer nell’ambito della cessione – annunciata da UBI Banca – di un portafoglio di crediti SME in sofferenza per oltre 0,8 miliardi di euro al lordo delle rettifiche di valore.

La società veicolo di cartolarizzazione Sirio NPL S.r.l., a cui sono state cedute le posizioni in sofferenza, ha proceduto all’emissione di titoli senior, mezzanine e junior che sono stati interamente sottoscritti da UBI Banca. La cartolarizzazione presenta una tranche senior con rating dalle agenzie specializzate Scope Ratings GmbH e DBRS Morningstar (BBB e BBB) e caratteristiche strutturali di eleggibilità per l’ottenimento e la conseguente attivazione della GACS – la garanzia dello Stato Italiano – ai sensi del D.L. 18/2016.

“La cartolarizzazione ‘Sirio’ è la terza operazione con GACS finalizzata da UBI Banca, e la seconda con il Gruppo Prelios dopo ‘Maior’ di 2,75 miliardi di euro di GBV conclusa nell’agosto 2018” afferma Marco Monselesan, Director Portfolio Management & NPL Underwriting di Prelios Credit Servicing. “Prelios ha contribuito a finalizzare questa importante operazione, che coadiuva il piano di derisking della banca, nonostante le oggettive difficoltà poste dal contesto dell’emergenza Covid19. Già nel corso del primo semestre 2020 il Gruppo Prelios, durante il periodo di lockdown, ha chiuso altre due cartolarizzazioni per le quali è stata attivata la GACS”.

L’operazione annunciata da Unione Banche Italiane S.p.A. “è la sedicesima dall’entrata in vigore della GACS nel 2016, e consolida ulteriormente la leadership assoluta di Prelios nelle operazioni di cartolarizzazione pubbliche” aggiunge Riccardo Serrini, Ceo del Gruppo Prelios. “La GACS rappresenta il migliore strumento per la gestione dei portafogli di crediti in sofferenza. L’impulso dato dalla cartolarizzazione con garanzia statale alla gestione degli NPL è stato decisivo dal 2016 ad oggi per il sistema bancario italiano, tanto da essere valutato con grande attenzione anche da altri Paesi UE ed essere stato già adottato dalla Grecia. Per questo auspichiamo che la misura venga rinnovata e che il campo di azione della GACS si estenda anche ai settori dei crediti Unlikely to Pay”.

Redazione Credit Village

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X