Dalla Redazione In Evidenza NPL e crediti deteriorati

Una notizia brutta e una fantastica: causa nuovo Dpcm, Credit Village rimanda il CVDAY al 2021, ma vi dà appuntamento a gennaio, con tutti i dati 2020 dell’Osservatorio NPL Market

“Women in credit” è rimandato al novembre 2021. A seguito dell’evolversi della situazione sanitaria e del nuovo DPCM, Credit Village ha deciso di rinviare la 14° edizione del CvDay, dedicata ad esplorare sfide ed opportunità dell’universo femminile nel mondo della credit industry, a novembre 2021, quando la pandemia da Coronavirus sarà (si spera) alle nostre spalle.

Ma ci piace ricordare che Credit Village Magazine è il primo e più importante giornale del mondo della credit industry, non a caso stiamo per entrare nel 15° anno di pubblicazione. E così, in questi mesi difficili, non ci siamo mai persi d’animo e, anzi, abbiamo continuando a portare avanti tutte le nostre attività, accettando le sfide legate al periodo e cogliendone anche le nuove opportunità. Siamo stati, infatti, i primi nel settore ad organizzare con successo – ancora in pieno lockdown – un evento streaming: la Italian Digital Week sul mercato degli asset dei crediti deteriorati italiani, che si è tenuto appunto ad Aprile. E poi ancora la 3 giorni di luglio dedicata al mondo del Real Estate. Lo scorso 7 ottobre abbiamo esordito con uno dei primi (e, aimè ultimi) eventi dal vivo del settore, il CVSPRINGDAY e ancora una volta abbiamo sperimentato un nuovo format ibrido, che ha permesso ai nostri ospiti di partecipare all’evento sia live (100 persone calmierate) sia in modalità streaming (poco meno di 1000).

Anche questa volta non ci fermiamo e siamo pronti a reagire: vi diamo, infatti, appuntamento a fine gennaio per un nuovo evento imperdibile, il CvStreamDay, che avrà un format ancora più innovativo ed autorevole, in cui diffonderemo in anteprima i dati 2020 del mercato NPE raccolti dal nostro Osservatorio NPL Market, che dal 1° gennaio 2016 censisce tutte le operazioni di cessioni di crediti deteriorati completate sul mercato italiano.

Ricordiamo che si tratta del primo Osservatorio italiano indipendente, giunto alla sua quinta edizione, che rappresenta ormai uno strumento di lavoro indispensabile per investor, originator, servicer, advisor, studi legali ed è diventato un punto di riferimento anche per i non addetti ai lavori che si interessano della credit industry.

Presto vi forniremo tutti i dettagli sul prossimo evento; nel frattempo vi invitiamo a seguire il nostro sito, dove troverete tutte le notizie sul mondo del credito, che mai come in questo momento rappresenta un nodo sempre più centrale per la ripresa del Paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X