Dalla Redazione NPL e crediti deteriorati Real Estate

Real Estate e Credit Management. Intervista a Emanuele Grassi, CEO e Founder GMA

Chi è GMA?

E.G. GMA si occupa di Credit Management, valorizzando gli asset che garantiscono crediti NPL e UTP. La società nasce nel 2008 con una forte vocazione al real estate, che rimane ancora oggi il tratto caratteristico dell’azienda.

Come opera GMA?

E.G. L’attività di GMA è l’unione di due componenti: il recupero del credito e la riqualificazione degli asset posti a garanzia.  La nostra struttura è in grado di gestire anche le situazioni più complesse con riferimento alla valorizzazione immobiliare: conversioni, progetti e piani di sviluppo, ristrutturazioni. Siamo specializzati nel credito ipotecario, e possiamo contare su una struttura interna all’avanguardia nel property management e nella valorizzazione degli immobili.
GMA amministra internamente e conto terzi numerose Re.O.Co. (Real Estate Owned Company), strumento innovativo ed essenziale per generare profitto da un credito ipotecario. Le Re.O.Co. vengono amministrate e attivate come vere e proprie società immobiliari.

Quale il business model?

E.G. GMA ha due principali linee di business: opera come servicer puro e come business originator per conto di investitori fidelizzati nel tempo.

Siamo sempre pronti a cogliere le opportunità d’acquisto che si presentano sul mercato primario e secondario; da 5 anni a questa parte operiamo anche come servicer per terze parti, sia per il recupero dei crediti che per la gestione delle Re.O.Co.

Quali sono i driver che guidano le vostre strategie di acquisizione e gestione in questo particolare contesto?

E.G. Lato acquisizione, cerchiamo di costruire operazioni sostenibili anche nel medio-lungo periodo e privilegiamo asset il cui normale utilizzo non verrà stravolto dalle conseguenze del Coronavirus. In riferimento alla gestione, considerato anche il rallentamento delle attività dei tribunali, abbiamo potenziato le azioni di tipo stragiudiziale quali ad esempio i piani di rientro e la datio in solutum riferita agli immobili oggetto di garanzia.

Su quali asset class e tipo di immobili a garanzia focalizzate il vostro interesse?

E.G. Il nostro maggior focus è sugli immobili di tipo residenziale, prime e seconde case. Su quest’ultime stiamo puntando da diversi anni, anche in considerazione della crescente diffusione dello smart-working; nella situazione attuale il fenomeno è cresciuto con grande rapidità e con esso la domanda di abitazioni in località di villeggiatura. Stiamo trattando anche altre tipologie di asset, ovviamente considerando le incognite connesse a questo particolare momento storico.

Acquisire e gestire portafogli secured richiede una trasversalità di competenze. Strategicamente in GMA preferite internalizzare le diverse professionalità o fare ricorso massiccio all’outsourcing?

E.G. La nostra politica sin dall’inizio è stata quella di internalizzare le professionalità strategiche e ricorrere all’outsourcing per i ruoli non-core. Tipicamente per ogni attività svolta le decisioni strategiche vengono prese all’interno e l’execution viene demandata a professionisti convenzionati. Questo schema organizzativo è valido sia per la parte legal che per la parte real-estate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X