Scelti per voi

Banca di Cividale completa una cartolarizzazione di crediti per 450 milioni

Lo studio legale Hogan Lovells ha agito in qualità di transaction legal counsel.

Banca di Cividale ha cartolarizzato crediti derivanti da mutui ipotecari e chirografari erogati alle piccole e medie imprese per un ammontare complessivo di circa 450 milioni di euro.

L’operazione, si legge in un comunicato, è stata strutturata in linea con la nuova regolamentazione europea sulle cartolarizzazioni “semplici, trasparenti e standardizzate” (Sts).

A fronte della cessione del portafoglio da parte della banca, la società veicolo per la cartolarizzazione denominata Civitas SPV ha emesso una classe di titoli senior a tasso variabile pari a 320 milioni, dotati di rating da parte di Dbrs e S&P, rispettivamente A (high) (sf) e A (sf), una classe di titoli mezzanine a tasso variabile pari a 50 milioni, dotata di rating fornito dalle medesime agenzie, Dbrs e S&P, pari a BBB (low) (sf) e BBB (sf), e infine una classe di titoli junior, priva di rating, per un importo di 88,5 milioni. I titoli senior e mezzanine dell’operazione sono quotati al segmento ExtraMOT PRO di Borsa Italiana.

Lo studio Hogan Lovells ha agito in qualità di transaction legal counsel con un team guidato dal socio Corrado Fiscale con la counsel Giulia Arenaccio, l’associate Diego Guardì e la trainee Alessia Cipitì. Gli aspetti di diritto fiscale sono stati curati dalla socia Fulvia Astolfi con la senior associate Maria Cristina Conte.

Fisg, società specializzata nella strutturazione di operazioni di cartolarizzazione del gruppo Banca Finint, ha strutturato la transazione in qualità di arranger. Per i ruoli gestionali Banca di Cividale si è avvalsa della collaborazione di Securitisation Services, anch’essa aparte del gruppo Banca Finint.


Fonte: Aziendabanca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X