Scelti per voi

Le popolari della Luigi Luzzatti al lavoro sulla nuova cartolarizzazione di Npl. Questa volta si parla di un’operazione tra i 500 mln e un mld euro

Dovrebbe essere pronta per il prossimo autunno l’attesa nuova operazione di cartolarizzazione di Npl con Gacs delle banche popolari socie della Luigi Luzzatti spa, dopo quella multi-originator e multi-tranche da 1,7 miliardi di euro conclusa nell’ottobre scorso, sempre con Gacs. Lo ha riferito nei giorni scorsi il quotidiano MF-Milano Finanza, precisando che questa volta le dimensioni dell’operazione saranno più contenute, tra i 500 milioni e un miliardo di euro.

Che le banche popolari ci stessero lavorando si sapeva dallo scorso settembre, quando già si parlava di una cifra attorno al miliardo di euro, per poter arrivare a usufruire della Gacs.

L’operazione dello scorso ottobre era stata condotta tramite il veicolo di cartolarizzazione POP NPLs 2018 srl. Vi avevano partecipato 16 banche. La fetta più importante del portafoglio di Npl cartolarizzato proveniva da Banca Popolare di Bari, che ha ceduto 800 milioni di euro lordi.

Questa volta, invece, a essere coinvolte dovrebbero essere almeno dieci banche popolari, cui potrebbero aggiungersi casse di risparmio. L’obiettivo della cartolarizzazione è aiutare le banche più piccole a smaltire i crediti deteriorati. La regista dell’operazione sarà appunto ancora una volta Luigi Luzzatti spa, guidata da Vito Primiceri, che è anche presidente di Banca Popolare Pugliese. La società era nata nel dicembre 2017 per iniziativa di Assopopolari per riunire 17 banche popolari cooperative medio-piccole italiane, che insieme contano un attivo di 270 miliardi di euro e 5.200 sportelli. La società è un veicolo per la gestione di operazioni relative ad acquisizioni di partecipazioni in società finanziarie e bancarie e di altre attività di interesse comune, superando i limiti dimensionali di ogni singola banca e realizzando economie di scala.


Autore: Valentina Magri
Fonte:

BeBeez

luigi luzzatti spabanche popolarigacsnpl

Credit Village è oggi il punto di incontro e riferimento - attraverso le sue tre aree, web, editoria, eventi - di professionisti, manager, imprenditori e operatori della gestione del credito. Nasce nel 2002 con l’intento di diffondere anche in Italia, così come avveniva nel mondo anglosassone, la cultura del Credit e Collection Management.

X