Dalla Redazione

Mutui nel 2016, crescono ancora le erogazioni: +20,6%

Stando da quanto emerge dai dati riportati nel Bollettino Statistico I-2017 pubblicato da Banca d’Italia nel mese di Aprile 2017, le famiglie italiane nel quarto trimestre 2016 hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 13.998 milioni di euro. Il dato confrontato allo stesso trimestre 2015 fa registrare un aumento delle erogazioni pari a +7%. Il Mercato del credito risulta nuovamente positivo con erogazioni in aumento da tre anni e che sfiorano quota 14 miliardi di euro per la prima volta dalla metà del 2011. Analizzando i dati degli ultimi 12 mesi, ossia i volumi dell’intero anno 2016, Banca Italia riscontra come siano stati erogati alle famiglie italiane finanziamenti per l’acquisto della casa per 49.728 milioni di euro. Il saldo annuale, posto a confronto con quello rilevato nel 2015, non fa altro che evidenziare un aumento dei volumi pari a +20,6%, per un controvalore di +8.481 milioni di euro.

Quali le aree e le regioni con performance migliore?

La performance migliore spetta al Nord-Ovest, che si conferma la macroarea dove si eroga di più, al secondo posto c’è il Centro Italia 3,4 miliardi di euro; segue il Nord-Est, che fa segnare circa 3 miliardi di euro Lieve decremento delle erogazioni soltanto nell’Italia Insulare. Il Nord-Ovest segna un +23,1% rispetto al totale del 2015; al secondo posto ci sono le Isole, dove l’aumento è stato pari a +20%. Il quarto trimestre 2016 A livello regionale è risultato positivo sebbene la crescita sia stata inferiore ai trimestri precedenti e si siano riscontrate variazioni in diminuzione in sette regioni. I cali evidenziati sono stati definiti di bassa entità e vanno da -4% della Toscana e -8,9% della Sardegna; dalla parte opposta, l’aumento più consistente si registra nelle due regioni montane, Valle d’Aosta (+37,5%) e Trentino-Alto Adige (+23,6%).

Nello specifico osservando le consistenze, nel quarto trimestre 2016 si registra uno stock di mutui in essere pari a 304.103 milioni di euro, in aumento rispetto al trimestre precedente di un +0,8%, quanto rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, +2,4%. Grazie alle banche dati dell’ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa è stata analizzata la tendenza rispetto alla quantificazione media dell’importo di mutuo che mediamente si è attestato a circa 115.100.

TICKET MEDIO DI MUTUO

Valori in Euro

MACROAREAIV TRIM. 2016IV TRIM. 2015Var. %
TOTALE ITALIA115.100111.300+3,4%
ITALIA NORD-OCCIDENTALE116.300112.000+3,8%
ITALIA NORD-ORIENTALE115.800111.500+3,9%
ITALIA CENTRALE122.500116.200+5,4%
ITALIA MERIDIONALE108.500104.100+4,2%
ITALIA INSULARE105.800109.700-3,6%
Elaborazione Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa su dati interni

 

CONCLUSIONI positive

  • Le erogazioni nel nostro Paese sono in aumento da tre anni consecutivi
  • la domanda di mutui da parte delle famiglie è in crescita ,+15% da Gennaio a Dicembre 2016 rapportato al 2015
  • I principali indici dei tassi di riferimento sono ancora a livelli molto bassi, riducendo in questo modo il costo dei finanziamenti e creando opportunità per il mercato e le famiglie.
  • Il 2017 dovrebbe, dicono gli esperti, vedere ancora un aumento delle erogazioni, comunque più lieve rispetto al passato, e la quota delle surroghe dovrebbe ancora diminuire.
Condividi articolo...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *