Credito e consumatori

Addio carta di credito, dal 2017 si potrà pagare con un braccialetto

In occasione del Salone dei Pagamenti svoltosi a Milano dal 9 all’11 novembre 2016, è stato presentato il primo wearable per il pagamento elettronico in Italia. BPER Banca ha presentato Wristband Fly Buy, un braccialetto che integra in un chip c-less i dati di una carta prepagata sviluppata in collaborazione con MasterCard. Il braccialetto è protetto con lo stesso livello di sicurezza utilizzato per le normali carte di pagamento.

Come funziona il braccialetto e come si effettua il pagamento?

Nel braccialetto è integrata una antenna MiniTag, creata proprio per questi dispositivi indossabili (braccialetti o portachiavi) e che torna utile per replicare le funzionalità di una carta contactless EMV. Fly Buy di BPER Banca permette di pagare nei POS abilitati semplicemente avvicinando il polso al lettore. Inoltre, utilizzando i dati della carta forniti insieme al braccialetto sarà possibile effettuare i pagamenti per acquisti online. Il braccialetto già si trova in 100 filiali della Bper Banca per la distribuzione ai clienti.

Quando entrerà in commercio e quale lo scopo?

I braccialetti vengono testati da qualche settimana da 100 dipendenti delle banche del Gruppo BPER, mentre la commercializzazione ai clienti è prevista a inizio 2017. L’Italia con questa operazione accorcia le distanze dalla Danimarca e dai britannici, che ci avevano già pensato la prima nel 2013, i secondi nel 2014. Lo scopo del braccialetto? Andare sempre più nella direzione del soddisfacimento dei bisogni degli italiani che sempre più utilizzano gli strumenti digitali per pagare.

Al Salone dei Pagamenti si è infatti cercato di dare risposta a questi due quesiti prioritari:

  1. Che cosa sta succedendo nel mondo dei pagamenti?
  2. Quali sono i settori in prima linea?

Miro Fiordi, presidente del Comitato dei Pagamenti dell’ABI e del Credito Valtellinese, ha così risposto «È in atto un’evoluzione, che è il contrario di una rivoluzione, come spiegava Charles Darwin: nella rivoluzione c’è un taglio netto col passato. Nell’evoluzione gli elementi della tradizione sono quelli su cui può fare leva l’innovazione. È essenziale che il mondo bancario interpreti l’evoluzione in atto instaurando un dialogo costruttivo per dare risposte più efficaci ai bisogni, per cogliere le esigenze dei consumatori”. Il braccialetto al posto della carta di credito rappresenta un sistema più veloce e più sicuro, soprattutto perché in ambienti affollati è facile smarrire una carta di credito, mentre è più difficile perdere un braccialetto che portiamo al polso.

 

Condividi articolo...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *