Dalla Redazione

Terremoto: Poste Italiane sospende rate dei mutui e dei prestiti e non solo

Dopo le banche( Unicredit, Bnl, Deutch Bank, Gruppo Intesa Sanpaolo) che su iniziativa dell’ ABI hanno concesso una moratoria dei mutui, da 6 a 12 mesi, per i terremotati che hanno alle spalle un finanziamento attivo e hanno subito danni ai loro immobili, ora anche Poste Italiane ha messo in campo iniziative di solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma.

Poste Italiane ha infatti stabilito in accordo con le banche partner l’immediata sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei prestiti in corso su esplicita richiesta degli interessati che sono stati colpiti dal terremoto. Saranno anche sospese le attività di recupero crediti e di sollecito dei pagamenti indirizzate a quelle persone che vivono nei centri terremotati. La sospensione, resta inteso, sarà operativa per tutti quei pagamenti futuri che ancora non sono stati addebitati sul conto.

Tra le altre iniziative degne di nota segnaliamo l’eliminazione delle commissioni sui prelievi da sportelli automatici postali e bancari della zona e dell’azzeramento delle commissioni riguardanti i prelievi svolti con carte riconducibili agli uffici postali presenti nell’area del sisma.

Poste Italiane, inoltre, in accordo con l’Inps ha disposto la circolarità del pagamento delle pensioni erogate dall’istituto e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze cosicché tutti i pensionati residenti nelle aree colpite dal sisma possano riscuotere le somme presso un qualsiasi Ufficio postale attivo sul territorio nazionale. Presso gli stessi uffici sarà possibile percepire anche l’assegno di disoccupazione.

PosteMobile invece si è attivato per erogare un bonus di traffico telefonico sulle Sim prepagate per tutti i residenti nei comuni colpiti dal sisma; per i titolari di abbonamento verrà sospesa la scadenza della fatturazione. L’iniziativa ricorda quella della Tim che ha deciso invece di erogare, gratuitamente, una ricarica di 10 euro traffico telefonico e 2GB di internet, a tutti i clienti residenti nei comuni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, le aree più colpite dal sisma.

Poste italiane ha inoltre sospeso le commissioni nei confronti di quanti eseguiranno donazioni con bollettino postale presso qualsiasi Ufficio Postale sul numero di conto 900050, intestato a “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″ e ai correntisti BancoPosta titolari del servizio Internet Banking, accedendo alla sezione “Donazioni”.

Condividi articolo...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *