Fisco, tributi e riscossioni

L’Agenzia delle Entrate inaugura la propria pagina Facebook: in cosa consiste il servizio?

È stata ufficialmente inaugurata lo scorso 18 luglio la pagina Facebook dell’Agenzia delle Entrate, sta proseguendo dunque sempre più il processo di avvicinamento del Fisco al cittadino. Con l’approdo su Facebook, canale social molto usato dagli utenti, l’Agenzia triplica la sua presenza nel mondo dei social media, dopo YouTube e Twitter.

Si tratta di una vera e propria innovazione, in quanto per la prima volta si potrà contare su una comunicazione bidirezionale tra contribuente e fisco, che avverrà quasi in tempo reale , si prevedono infatti risposte inoltrate via messanger entro un massimo di 24 ore.

Gli obiettivi che l’Agenzia dell’Entrate si è posto con l’avvento della pagina Facebook sono molto ambiziosi in primis: entrare in contatto diretto con i cittadini e tenerli informati sul mondo del fisco. Poi altro obiettivo da non sottovalutare, che sarà certamente apprezzato dagli utenti, abbreviare o quasi azzerare i tempi di consulenza con l’agenzia, risolvendo via chat i dubbi principali.

Agenzia delle Entrate approda su Facebook: a step

La prima fase dell’assistenza dell’Agenzia sarà dedicata al canone RAI, poi si passerà ai dubbi fiscali più comuni. Il servizio sarà completamente gratuito per i cittadini, e verrà gestito attraverso la piattaforma Facebook Messenger. Il cittadino utente potrà dialogare con il Fisco in tempo quasi reale e attraverso modalità molto semplici, potrà, volendo, utilizzare anche il proprio smartphone per accedere al servizio,

Aprendo una conversazione privata con l’Agenzia attraverso l’applicazione, la risposta al quesito posto giungerà non più tardi delle 24 ore, solo casi in cui le specifiche richiedano un approfondimento, la risposta giungerà entro 5 giorni dalla richiesta.

Quale l’indirizzo a cui accedere?

La pagina Facebook dell’Agenzia, che amplia la presenza delle Entrate sui social media, è raggiungibile tramite il linkhttps://www.facebook.com/agenziadelleentrate/. L’Agenzia non richiederà alcun dato personale, le informazioni scambiate non saranno utilizzate per altri scopi, ma serviranno solo per aiutare e indirizzare i contribuenti nella soluzione dei loro quesiti. Il trattamento dei dati personali degli utenti risponderà, comunque, alle policy in uso sulla piattaforma Facebook, mentre i dati sensibili postati in commenti o post pubblici verranno rimossi. Tutto per tutelare gli utenti che avranno così maggiore serenità di accesso alla piattaforma e si sentiranno liberi di usarla per i propri scopi. Una nuova finestra di dialogo con la quale, conferma l’Agenzia sulla propria pagina ufficiale Facebook, “ci mettiamo in gioco per essere sempre di più dalla parte dei cittadini”

Condividi articolo...
Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *